Home > Giochi leonardo da vinci

Giochi leonardo da vinci

Giochi leonardo da vinci

Attribuzione - Non Commerciale - Condividi allo stesso modo, v. Leggi il testo sintetico , oppure il testo legale della licenza. La Tana dei Goblin: Leonardo da Vinci. Giochi collegati: Siamo nel periodo rinascimentale Eccoci a commentare, finalmente, un'ottimo e fulgido esempio di quel che le menti "nostrane" siano in grado di produrre. Chiariamo subito che Leonardo è un gioco "German Style", genere da cui eredita meccaniche semplici ma mai banali e soprattutto efficaci, con una durata contenuta ed uno spessore strategico rilevante.

Vediamolo nel dettaglio. Il tabellone di gioco rappresenta una non specificata città con varie locazioni, che permetteranno ai giocatori, nel corso della partita, di compiere azioni o ricevere favori. Precisamente, le locazioni sono divise in "Botteghe", che permettono di accaparrarsi dalla scorta le necessarie materie per la costruzione delle rivoluzionarie macchine Ferro, Legno, Vetro, Mattoni e Corde ed altri edifici, come il Consiglio, l'Officina e l'Accademia. I giocatori dispongono all'inizio di un Mastro e di un certo numero di Apprendisti, che rappresentano di fatto la forza lavoro, e che andranno opportunamente dislocati nei vari edifici della città allo scopo di ottenere materie ai migliori prezzi di mercato, o per esempio,"reclutare" nuovi apprendisti nell'Accademia.

Pertanto, ad ogni turno, si alterneranno nel piazzamento dei propri lavoratori sugli edifici. La prima è che nello stesso turno sarà possibile, ed anzi frequente, trovare lavoratori di diversi giocatori nello stesso edificio. Infatti, il primo concetto critico che il giocatore dovrà imparare, e che secondo me caratterizza la maggior parte della strategia di Leonardo, è che si possono piazzare più lavoratori contemporaneamente, tutti nello stesso edificio, sul quale inoltre nei giri di piazzamento successivi dello stesso turno, non sarà più possibile aggiungerne.

Il motivo del piazzarne più di uno nello stesso edificio è presto detto. Infatti, al termine del dislocamento dei lavoratori, ovvero quando tutti i giocatori li esauriscono o decidono di passare, si andranno ad eseguire le azioni per ogni edificio, a partire da quello identificato dalla lettera "A" il Consiglio per finire con quello contrassegnato dalla lettera "H" il Cordaio. Per ogni edificio verrà stilata una graduatoria: Se al termine del giro di scelta dato dalla graduatoria, non sia stata già effettuata un'azione a costo 4, il giro ricomincia nell' ordine di graduatoria, finchè appunto non venga effettuata un'azione al costo massimo 4 o tutti i giocatori decidano di passare.

In tal caso si procede all'attivazione dell' edificio successivo. Altra riflessione strategica che ne deriva è che non è sempre conveniente essere il primo giocatore nell'ordine di piazzamento, ed infatti uno dei favori possibili da richiedere al consiglio è quello di "assegnare" ad un dato giocatore il segnalino Leonardo, che è di fatto il giocatore che inizia il dispiegamento nel turno successivo. Come si guadagnano i fiorini, e quindi come si aspira a diventare più ricchi al termine della partita? Semplicemente costruendo le invenzioni richieste dalla Città, rappresentate dalle carte a faccia in sù presenti sul tabellone stesso che sono in numero limitato e dipendente dal numero di giocatori.

Passiamo al gioco: Ho qualche riserva sugli ultimi due turni, nei quali non è più possibile scoprire nuove carte Invenzione Un ultimo appunto: Gli altri giocatori capiscono facilmente se si tratta di un'invenzione da 1 o da 3 o, peggio, da 4 materie, basta guardare lo spessore del mazzetto che si trova sotto il laboratorio capita, giocando in 2 o 3, che ci siano solo Invenzioni da 1 e 3 materie, tra quelle richieste.

Avrei preferito delle carte "bianche" da combinare alle carte delle Materie Prime, in modo da comporre sempre un mazzetto di Materie Prime di 4 carte, da piazzare accanto al laboratorio. La grafica non l'ho trovata ne eccellente ne eccezionale: Ma non siamo qui a giudicare la grafica. L'unico difetto delle meccaniche risiede negli stessi pregi sopra citati. Il problema è pompato dal fatto che le interazioni fra i giocatori sono molteplici, ad ogni livello, e le proprie scelte d'istinto influenzano le partite altrui portando alla vittoria un giocatore piuttosto che l'altro.

Inoltre per cercare di prevedere in qualche modo le scelte altrui bisognerebbe tenere a mente le loro mosse precedenti e questo, quando giochi in tanti, non è alla portata di tutti mia in primis che sono in genere concentrato sulle mie scelte future. Che dire Inoltre la grafica a me non dispiace proprio! Il gioco è valido e lascia subito la sensazione di gioco corposo.

Le meccaniche ricordano Princes Of Florence e in parte Caylus. La grafica non è particolarmente curata. Dopo qualche partita non mi lascia una gran voglia di rigiocarlo. Il rinascimento italiano senz'altro è un'ambietazione suggestiva e anche in questo caso le invezioni del maestro di Vinci contribuiscono non poco al fascino di un bel gioco che, scusate la boutade, è più machiavellico che leonardesco.

Difatti il gioco è un equilibratissima lotta in cui si cerca di prevalere nel raccogliere le risorse, e dotarsi degli strumenti per realizzare prima degli altri le idee proposte dal maestro; il gioco è molto impegnativo tuttavia alcune dinamiche po' macchinose ne smorzano le potenzialità. I materiali sono buoni anche se l'organizzazione grafica del tabellone e le icone risorse delle carte progetto, piccolissime, possono creare un po' di confusione. Belle meccaniche e ben bilanciato. Molto "tedesco". Ci sono molte scelte da prendere e molte cose da valutare.

Personalmente non mi piace che negli ultimi 2 turni di gioco si è obbligati a costruire invenzioni senza poter fare altro. Alla fine della partita si ha l'impressione che "manchi qualcosa" L'idea è molto carina, il materiale è ottimo e lo stile di gioco è perfetto. Da non perdere. Si tratta di un gioco ben congegnato ed equilibrato; scorre tutto sommato in modo abbastanza fluido e con giocatori esperti non dura più di un'ora e mezza.

E' abbastanza divertente, ma secondo me soffre di un grave problema: Ambientato nel rinascimento, il giocatore è un maestro a cui sono commissionate delle invenzioni. Il giocatore ha a disposizione degli aiutanti che manda alla ricerca di componenti, di altri lavoratori oppure li adopera nella propria bottega per costruire effettivamente queste opere. Ogni giocatore a turno mette uno o più ometti sugli spazi del tabellone: Ciascuna invenzione ha bisogno di un certo numero di risorse e di punti lavoro e da proporzionalmente più denaro a seconda delle quantità richieste.

Alla fine del gioco si prendono punti a seconda del tipo di invenzioni inventate. Vince chi ha più denaro. Bel gioco, che scorre bene, con poche regole ma non banale. Il giocatore ha un buon controllo su quello che accade mentre è impegnato ad acquisire le materie prime che gli servono in quel momento ed anche pianificare l'azione per i turni successivi. Sebbene il gioco abbia una certa somiglianza a Die Saulen der Erde, preferisco il gioco della daVinci per eleganza del regolamento. Quello che invece il gioco della Kosmos ha di superiore è la veste grafica: In questo caso l'immagine del tabellone è un "naif" orribile e spigoloso, disegnata con mano piuttosto incerta anche se fortunatamente viene nascosta dal layer dedicato al gioco vero e proprio.

Voto 6. Il gioco , provato ieri per la prima volta, ci e' piaciuto davvero tantissimo. Pura strategia, spazio per migliorare le proprie partite di volta in volta, gestione del denaro oculata, la fine quasi mi vedeva vincitore con 2 sole invenzioni dello stesso tipo prodotte contro giocatori con invenzioni create a testa. Veramente un gran bel gioco, poco spazio alla fortuna qui, chi ama il fattore C o il tiro del dado cambi gioco. Complimenti alla daVinciGames. Il gioco è bello ed interessante, ma dopo qualche partita si nota che la strada per la vittoria o la miglior strada per la vittoria è una, e le altre non reggono il confronto.

Rimane un buon titolo con una grafica piacevole ed azzeccata. Mi è piaciuto ancor di più quando ho scoperto cosa "la cara ragazza" aveva pensato bene di omettere: Spero di provarlo presto con l'espansione e che il piacere di giocarlo aumenti ulteriormente. Gioco di maggioranze e worker placement. Notevole il contrasto fra la casualità di alcuni aspetti e la notevole pianificazione che richiedono altre parti del gioco. Il risultato lascia perlpessi. Il bello che si vorrebbe fare di più, ma i turni limitati obbliga i giocatori a fare delle scelte oculate.

Ci sono tre difetti che gli abbassano una valutazione tutto sommato positiva: Non si "sente" molto la competizione tra inventori. Lo trovo troppo lungo,per essere giocato bene richiede una discreta memoria,cosa che non gradisco in un gioco strategico. E poi,l'aspetto grafico non è un granchè,secondo me. Comunque,pur non essendo un capolavoro è sicuramente valido. Commento basato su tre partite. Personalmente reputo il gioco un buon titolo in tutte le sue parti. Sicuramente gli riconosco il pregio di avere uno dei segnalini più inutili della storia: A parte questo consiglio vivamente il setup avanzato, quello standard è davvero troppo macchinoso e poi è sempre meglio lasciar i giocatori liberi di scegliere la tattica che preferiscono.

Parlando di tattiche il gioco ne offre diverse e questo sicuramente tende a "spaesare" alla prima partita. Sicuramente lo si apprezza più giocandolo più volte. Personalmente gli attribuisco due difetti: Capisco il bisogno di costringere i giocatori a mirare la propria tattica, ma non riesco a togliermi la sensazione che il gioco mi finisca in mano proprio mentre entra nel vivo la partita. Oltre a questo la possibilità di recuperare se si sbagliano uno o due turni è assolutamente preclusa.

Grafica essenziale, gioco molto facile da imparare, adatto anche a giocatori non molto evoluti, una volta entrati nelle meccaniche ha dei lati piacevoli. Nella versione avanzata si possono anche fare notevoli bastaxxate, e le cose migliorano molto. Variabilità e strategia sono i punti forti del gioco. Bisogna fare veramente i complimenti al team italiano. Gioco eccellente in tutto anche se concordo sul fatto che l'ambientazione non si percepisce durante il gioco.

Ottimo strategicamente, anche se io avrei fatto un numero di turni maggiore. Solo la longevità mi rende perplesso.. Comunque da avere. Jumpie 2 Dovrete tirare l'elastico in modo tale da far passare il simpatico emoticon di questo gioco attra Cover Orange Dovrete far cadere i blocchi e i mattoncini in modo da disporre una protezione per la testa del s Warehouse Worker In questo gioco sarai un magazziniere e dovrai ordinare la disposizione delle casse in base all'o Psyco Out Psyco è un folle, un matto da ricovero che in questo gioco vi accompagnerà per una lunghissima Dovrai usare tutta la tua intell Testa la tua Intelligenza Un bel gioco nel quale con tanti test potrai testare la tua intelligenza componendo puzzle, allin In fuga dal carcere In questo gioco di abilità ed intelligenza sarai nei panni di due ex galeotti e dovrete liberare Cover Orange Player Pack Ormai siamo giunti alla terza versione di questo divertentissimo gioco tanto apprezzato dagli ama Bed and Breakfast 3 E' giunto alla sua terza edizione, dopo il grande successo delle prime due, il bellissimo gioco o Civiballs Xmas Levels Aiutate babbo natale a raccogliere tutti i doni facendo cadere le palline colorate ciascuna nel p

gioco-tesori.somecollective.com: Leonardo da Vinci: Giochi e giocattoli

Immagine. Le macchine di Leonardo da Vinci: elicottero. Elicottero con pezzi in legno, cerchi in metallo e tela in canapa. Prezzo: € 30, Italeri - Leonardo Da Vinci: Macchina Volante Ornitottero - Leonardo's . LOGICA GIOCHI Art. Set 6 in 1 - Serie Leonardo - 3 rompicapo in Legno + 3 in. Il è un anno speciale, dedicato a #LeonardoDaVinci, che a ci accompagnerà alla scoperta dell'universo dei giochi Allenamente. Il Cannone di Leonardo Da Vinci 3. Partite Giocate: Sei il giocatore numero Descrizione del Gioco: Abbatti la torre del Re nemico con il potente Cannone. Acquista online da un'ampia selezione nel negozio Giochi e giocattoli. Italeri - Leonardo Da Vinci: Orologio - Da Vinci's Clock modellismo Model Kit. Scheda Gioco da Tavolo (GdT) Leonardo da Vinci, per giocatori, di Acchittocca, Flaminia Brasini, Virginio Gigli, Stefano Luperto, Antonio Tinto. Recensioni. Per imparare a pensare come Leonardo Da Vinci, il nostro duo di allenatori del cervello, Carlo Carzan e Sonia Scalco, ci porta a esplorare la mente del grande.

Toplists